top of page

La nuova direttiva europea sulla “Case green”

L’ unione europea entro il 2030 vuole portare tutte le abitazioni presenti in Europa a una classe energetica E (minima)


Secondo la bozza trattata dal Parlamento, tutti gli immobili residenziali dovranno rientrare nella classe energetica E entro il 1° gennaio 2030, in quella D entro il 1° gennaio 2033. Quest’anno il turno per la presidenza dell’Unione Europea tocca alla Svezia e sembra che i referenti siano già intenzionati ad approvare la cosiddetta direttiva sulle case green.

Ma in cosa consiste? L’obiettivo è quello di incentivare l’avanzamento delle classi energetiche per tutti gli immobili antichi che si trovano ancora in classi energetiche inferiori alla “E”. I proprietari degli edifici dovranno effettuare lavori di ristrutturazione per migliorare l'efficienza energetica entro il 2050.



Secondo l’Ance (l’Associazione nazionale costruttori edili), in Italia “su 12,2 milioni di edifici residenziali, oltre 9 milioni risultano particolarmente inquinanti e non sono in grado di garantire le performance energetiche richieste”. Si tratterebbe quindi, di una vera e propria operazione di massa che porterebbe migliaia di abitazioni e condomini a un vero e proprio "upgrade energetico".


Le sanzioni ed esenzioni

Sebbene per il momento non siano previste alcune limitazioni per chi non possiede il cosiddetto "bollino verde europeo", verranno comunque date disposizioni alle singole nazioni circa la scelta di applicare o meno sanzioni per chi non è in regola.

Resta invece generale, l’automatica perdita di valore degli immobili non a norma.


La normativa case green però non interessa tutti gli immobili, alcuni di questi infatti potranno essere esenti dall’obbligo di ristrutturazione. Al momento sembrano essere escluse: le case vacanza, gli immobili riconosciuti di interesse storico, chiese e altri luoghi di culto, oltre a tutte le abitazioni con una superficie inferiore ai 50 metri quadri.


Tu cosa ne pensi? Lo vedi solamente come un "vincolo velato" o un'opportunità per rendere efficienti le abitazioni da qui ai prossimi anni?





Clicca il bottone qui sotto e commenta sotto al nostro post dandoci la tua opinione!


19 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page